BREVE RIASSUNTO SULLA STORIA DEL NODO IZ3VEO-L

 

Inizialmente l'idea era quella di riattivare la vecchia BBS ma alla fine ho preferito utilizzare le apparecchiature per una stazione APRS permanente, cosa che ho fatto fino a quando non ho deciso di commutare tutto in un nodo Echolink.

In genere i Link si trovano a 144 Mhz ma la mia intenzione invece era quella di integrare un accesso a Echolink sulla frequenza monitor locale 145.512.5 già utilizzata fin dai primi anni novanta. Dopo un breve periodo di sperimentazione giungo alla conclusione che la mia idea era esatta, il Link si integra perfettamente con le esigenze dei radioamatori locali dando loro la possibilità di accedere alla monitor da qualsiasi parte del mondo.

Con il passare del tempo constato con soddisfazione che i radioamatori del posto cominciano a collegarsi tramite Echolink sulla frequenza locale consentendogli così di rimanere in contatto tra loro anche dalle zone più disparate del pianeta, cosa impossibile quando la distanza è troppa se non occupando ripetitori magari a livello di link nazionale.

Seppur partito con l’idea che il Link dovesse essere ad uso privato, cioè, con accesso consentito solo ai radioamatori di Caorle, alla fine ho preferito lasciare il nodo completamente libero il che non guasta mai visto che gli OM cercano sempre nuove possibilità di comunicazione, inoltre va considerato che questo ci porta a fare conoscenze con nuovi colleghi che periodicamente accedono al link dalle più svariate parti d'Italia e del mondo.

Insomma, il link sulla nostra monitor si è rivelata un'idea positiva che darà sicuramente molte soddisfazioni anche nel prossimo futuro, oltre ad avere il merito di ravvivare un po’ frequenze spesso troppo silenziose.

 

IZ3VEO 19/09/2012